la canzone di marinella

bebbo non c'è più, adesso ci sei tu

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:03

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/LinkCl ... 37&mid=667

dove hai mai visto una analisi così profonda e vasta?
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:07

Mi riesce difficile pensare a un cappello introduttivo noncurante dell'affetto che provo per l'amico Gianpiero Majandi.


http://nuke.nonsoloaudiofili.com/LinkCl ... 37&mid=667


leggi la profondità dell'emozione di afflato, la potenza descrittiva, la forza della riverenza...

chi lo dice che la riverenza è una debolezza?

ad un MAESTRO è dovuto solo riverenza...

lo stesso majandi si genuflesse per riverire coso...
Allegati
majandi faina scibile e montanucci.jpg
majandi faina scibile e montanucci.jpg (56.12 KiB) Osservato 1610 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:13

è un miracolo CHE NON GLI HA PRESO UN COLPO quando il maestro majandi ha innovato lo scibile senza prima consultarlo...

trattandosi poi proprio dello smanaccio...

chi se non un infermiere smanaccia col pappagallo e col la padella?
Allegati
di pietro si dissocia e tipurga.jpg
di pietro si dissocia e tipurga.jpg (83.65 KiB) Osservato 1610 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:17

la cosa tremenda, che QUALCUNO de milàn non sopporta, è il successo politico di rappresentanza del polopo che di pietro alfredo ha GIOITO...
Allegati
di pietro certificato e garentito valido.png
di pietro certificato e garentito valido.png (476.83 KiB) Osservato 1610 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:21

Ho perciò un debito di riconoscenza verso Gianpiero e quella parte più positiva del mondo audio che mi ha aiutato a crescere, comprendere certi meccanismi anche tecnici, soprattutto da quando alla bell'età di cinquant'anni suonati mi sono messo in testa di imparare a fare misure, elettroacustiche e non. Esiste per fortuna una faccia sorridente dell'Hi Fi che invita all'entusiasmo, riconcilia con una convivialità che sarebbe bene oggi recuperare per risollevare le sorti di questa bellissima passione.

Gianpiero Majandi entra a pieno titolo nel novero dei personaggi che emanano positività da tutti i pori, in lui coesistono due anime sinergiche, nel senso che si alimentano vicendevolmente: il professionista egregio, dotato di un curriculum da far tremare le vene ai polsi e l'appassionato di Hi Fi sempre pronto a prodigarsi in ammaestramenti e consigli. Gianpiero oggi si occupa di progettazione di sistemi audio a 360°, bonifiche acustiche per ogni tipologia di installazione, correzione e progettazione acustica architetturale per teatri e auditoria, acustica per l'edilizia e progettazione di sistemi audio High End in abitazioni private. Svolge perizie correlate a questioni di rumore nell'ambito civile e penale ed è membro dell'AES (Audio Engineering Society) e di Missione Rumore. Inoltre, dal 2009 lo Studio Majandi è certificato UNI EN ISO 9001:2008 per "Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza nel campo dell'acustica, elettroacustica, suono, rumore e vibrazione".


CCHESSPETTACCOLO!
CCHEMMERRAVVIGLIA!
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:24

in lui MAESTRO MAJANDI coesistono due anime sinergiche, nel senso che si alimentano vicendevolmente


tre anime, secondo me, c'è pure l'anima de li mortacci sua!
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:31

hai capito il meccanismo elevatorio agli altari?

non penzare che avvenga per genti rozza e ignoranti, il maestro majandi è stato EVELATO a segretario dell'AES italiana

ESSA AES non può sbagliare essendo custode di TUTTO LO SCIBILE DI RECCHIA, compreso quello nuovo e vario...

( no scibile nuti paolo...esso è stato trascurato)

se non ti basta penza ai miracoli e al sntone ambrosini grundi CCI

penza a cadeddu sardegnolo che risponde di acustica a distanza

penza al dottor candiano ( che ora non c'è più)

penza a giacomichino pagani che non si accontentò del PRIMO SOLE
Allegati
franceschiello e il secondo sole giacomichino.jpg
franceschiello e il secondo sole giacomichino.jpg (114.13 KiB) Osservato 1610 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: la canzone di marinella

Messaggio da leggereda tran quoc » 30 dic 2018, 18:36

il professionista egregio, dotato di un curriculum da far tremare le vene ai polsi
di pietro alfredo




Il fatto rimarchevole è che queste cose sono note da un bel po' di tempo e comunque da ben prima che Paolo Nuti scrivesse "Percezione, invarianza e i cinque parametri" 30 anni fa sul numero 1 di AudioReview. Si sapeva benissimo che quello che succede nel dominio del tempo non puoi andare a smanacciarlo nel dominio della frequenza (che poi a dirla tutta non esiste, essendo solo la rappresentazione grafica dell'integrazione di un andamento di livelli nel tempo) , si sapeva benissimo che in acustica sono più utili il metro e il cronometro dell'analizzatore a terzi di ottave, tutti questi concetti di pubblico dominio si sono nascosti per 30 anni. Spariti. Svaniti. Com'è successo? E' successo e basta.
majandi


Come ti dicevo prima, se ti limiti a disaccoppiare la cassa NON VIBRA DI MENO: semplicemente NON TRASMETTE le vibrazioni. Per far "vibrare di meno" la cassa (cioè per evitare che il trasduttore trasmetta vibrazioni al cabinet) l'intervento dev'essere fatto SULLA CASSA. Il che è tutt'altra cosa dal disaccoppiarla dal pavimento.
majandi



Fosse per me in giro ci sarebbero solo pareti leggere, ma è ancora un po' difficile far comprendere alla gente che il mattone non è "la soluzione unica e indiscutibile" in edilizia (soprattutto per quanto riguarda l'acustica).
majandi



il maestro s'acchiappò violento anche con romoletto calabrese per robbe di ginocchio della barriera al suono...
ed altre specialità di misurare in lontananza...
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Precedente

Torna a PORTALE DI RECCHIA BEBBA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti