calabrese, majandi e riflessioni

calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:10

E' proprio cretino...
Messaggioda F.Calabrese » giovedì 29 dicembre 2016, 13:04

... non c'è niente da fare...!

Forrest Jump ha scritto:
Il televisore che molti di noi, me compreso, hanno appeso là sul muro al centro dietro ai diffusori, acusticamente ha degli effetti? Personalmente ho sempre pensato che in qualche modo possa fare come da pannello ''diffondente''.

E' un riflettore molto direttivo. L'orientamento del display modifica la quantità di prime riflessioni che raggiungono il punto di ascolto. Dal momento che il display è di solito perfettamente orientato verso il punto di ascolto, se ne deduce che anche le riflessioni prendano quella direzione.

Pensateci per un attimo...

Uno specchio perpendicolare a voi riflette la VOSTRA immagine, verso di voi...!

Ma se lo specchio (=lo schermo TV) è appeso al centro della parete e la sorgente che vi invia suono (o luce...) è collocata al suo lato... Beh... è chiaro che la riflessione non potrà che essere diretta verso il lato opposto... e mai al centro, verso l'ascoltatore.

Certo che ci vuole una grande sfortuna per andare a cercare consigli là dove scrive un "luminare" del genere !!!

Chiudo il thread per non infierire.

Saluti
F.C.

P.S.: Dopo averci verosimilmente letto... ha aggiunto: "Il tutto è facilmente verificabile: basta coprire momentaneamente lo schermo con uno strato di fonoassorbente di opportuno spessore ed eseguire una misura di risposta all'impulso. Puntualmente verranno a mancare tutte le riflessioni provenienti da quel punto." A sempiterna conferma della sua imbecillità................. :lol:
F.Calabrese

http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/v ... 17#p117332


ormai è rottura intellettuale insanabile, non lo chiama più neppure majand-i
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:13

calabrese - majandi

l' ostracismo e lo straccione

erano colleghi e stanno sulla stessa barca che non affonda

solo matarazzo arrossisce....è di avellino...
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:14

calabrese - majandi


uno fa le casse da ventimila e uno fa le casse da cinquantamila

chi è meglio secondo te?
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:17

http://audioitalia.mondoforum.com/viewt ... 2400#p2400



ecco dove va a pescare...e poi fa la spia!
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:28

GianpieroMajandi

Iscritto il: 27/11/2016, 10:20
Messaggi: 70
Località: Cremona


Messaggio Re: Trattamento acustico passivo



il Carletto ha scritto:

Ho ancora qualcosa che potrebbe essere causato dalle riflessioni al soffitto.
In questo caso, è meglio assorbire o diffondere?




In ambiente domestico scordati i QRD (Quadratic Residue Diffusers) a soffitto convenzionali. Scenografici ma inadatti. Dal soffitto arrivano riflessioni a spettro pieno e conviene - se sei in grado di disegnarti i dispositivi necessari - fare una combinazione diffondente/assobente (abfuser) che diffonda sopra 2 kHz e assorba tutto sotto.
Quindi devi dimenticare la forma convenzionale dei QRD e determinare:
- direttività della parte diffondente (si, ha una direttività e anche ben spiccata);
- orientamento della parte diffondente (per la ragione di cui sopra);
- minima frequenza di lavoro REALE (cioè con il QRD avente una parte di superficie fonoassorbente);
- tipologia/densità/spessore del materiale fonoassorbente necessario;
- distanza di montaggio dal soffitto del QRD (per permettere il montaggio del fonoassorbente).
Ricorda soprattutto una cosa importante: il trattamento acustico di un ambiente non si può fare con dispositivi commerciali, se non per mettere "pezze" momentanee a problemi contingenti di grossa portata (esempio: registrare una voce o uno strumento solista in un ambiente non adatto alla cosa). Ciascun singolo ambiente ha il proprio trattamento specifico (in funzione delle sorgenti che si utilizzano) e il tutto va progettato con gli opportuni strumenti. Fare diversamente significa lavorare a casaccio e buttare tempo/denaro/salute mentale. Inoltre un trattamento acustico correttamente progettato ha la non disprezzabile prerogativa di essere quasi totalmente mascherabile alla vista (cosa ovviamente non possibile con i pannelli/pannellini/QRD che si trovano già pronti). Altra cosa non disprezzabile di un trattamento acustico progettato è che i materiali usati sono sempre e solo materiali poveri (cioè di basso costo), per cui il costo di progettazione e realizzazione del tutto, confrontato con una installazione di materiali commerciali generici, non solo è competitivo, ma sempre regolarmente minore (oltre a offrire le prestazioni corrette).
_________________
Ciao
Gianpiero





STUDIO MAJANDI



ci sono pesci che girano?
polletti fainabili?
devastati minchioni diffamatori?
pezzi di mmerda infami ?

STUDIO MAJANDI
piglia tutto....
Allegati
majandi fainocolo.jpg
majandi fainocolo.jpg (129.47 KiB) Osservato 1987 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:32

In ambiente domestico scordati i QRD (Quadratic Residue Diffusers) a soffitto convenzionali. Scenografici ma inadatti. Dal soffitto arrivano riflessioni a spettro pieno e conviene - se sei in grado di disegnarti i dispositivi necessari - fare una combinazione diffondente/assobente (abfuser) che diffonda sopra 2 kHz e assorba tutto sotto.
Quindi devi dimenticare la forma convenzionale dei QRD e determinare:
- direttività della parte diffondente (si, ha una direttività e anche ben spiccata);
- orientamento della parte diffondente (per la ragione di cui sopra);
- minima frequenza di lavoro REALE (cioè con il QRD avente una parte di superficie fonoassorbente);
- tipologia/densità/spessore del materiale fonoassorbente necessario;
- distanza di montaggio dal soffitto del QRD (per permettere il montaggio del fonoassorbente).
Ricorda soprattutto una cosa importante: il trattamento acustico di un ambiente non si può fare con dispositivi commerciali, se non per mettere "pezze" momentanee a problemi contingenti di grossa portata (esempio: registrare una voce o uno strumento solista in un ambiente non adatto alla cosa). Ciascun singolo ambiente ha il proprio trattamento specifico (in funzione delle sorgenti che si utilizzano) e il tutto va progettato con gli opportuni strumenti. Fare diversamente significa lavorare a casaccio e buttare tempo/denaro/salute mentale. Inoltre un trattamento acustico correttamente progettato ha la non disprezzabile prerogativa di essere quasi totalmente mascherabile alla vista (cosa ovviamente non possibile con i pannelli/pannellini/QRD che si trovano già pronti). Altra cosa non disprezzabile di un trattamento acustico progettato è che i materiali usati sono sempre e solo materiali poveri (cioè di basso costo), per cui il costo di progettazione e realizzazione del tutto, confrontato con una installazione di materiali commerciali generici, non solo è competitivo, ma sempre regolarmente minore (oltre a offrire le prestazioni corrette).
_________________
Ciao
Gianpiero majandi dello STUDIO MAJANDI



uno si chiede: a chi cazzo vuole coglionare?

si chiede anche: c'è qualcuno che si farà coglionare da uno più coglione di lui?

majandi redentore.jpg
majandi redentore.jpg (76.05 KiB) Osservato 1987 volte

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah...ecco perchè?

alfrè...è robba di purgatorio...che hai pigliato la purga?
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:40

Se hai i diagrammi polari dei tuoi diffusori, partendo dal grafico del potere fonoassorbente apparente fornito dalla Vicoustic, puoi determinare a priori quanto/cosa raggiunge i punti di prima riflessione installando i pannelli.
Ciò che vedi "spianato" nella Impulse Response sono evidentemente riflessioni che vengono attenuate dai pannelli fonoassorbenti. Occorre anche considerare le riflessioni della parete alle spalle del punto di ascolto, che tende a farsi sentire con decisione. I lati non sono tutto.

Ciao
Gianpiero majandi dello STUDIO MAHJANDI - MAHATMA allineandi e riflessioni - alla quarta maill emetto sequenze congruensifere diagnostiche



che scienza è questa?

NEPPURE calabrese cià detto alcunchè....neppure matarazzo il sorcio...
Allegati
majandi najamti nadarasso.jpg
majandi najamti nadarasso.jpg (77.51 KiB) Osservato 1987 volte
allinea col fischio di culo.jpg
allinea col fischio di culo.jpg (101.2 KiB) Osservato 1987 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:45

tu penza checcazzo succede se quello continua di quel passo acustico a man franca

se gli piglia l'allineamento al pecorario e il trattamento dissolvente

e poi capisce che non si può permettere la parcella

dimme te checcazzo di vita d'inferno si passa....
Allegati
mafro e il compare nipote allineato.jpg
mafro e il compare nipote allineato.jpg (67.71 KiB) Osservato 1987 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:49

tu penza se quelle cose le avesse letto su un forum estraneo

o a lui tossico...poco coindividuo e affine...
Allegati
mafro e il compare nipote allineato.jpg
mafro e il compare nipote allineato.jpg (67.71 KiB) Osservato 1987 volte
mafro ridendo e scherzando.jpg
mafro ridendo e scherzando.jpg (161.95 KiB) Osservato 1987 volte
pecoraio e massimoto.jpg
pecoraio e massimoto.jpg (253.28 KiB) Osservato 1987 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: calabrese, majandi e riflessioni

Messaggio da leggereda tran quoc » 29 dic 2016, 13:57

afflitti...

da bebbo si pagava l'afflitto e si riscuoteva il pizzo
Allegati
pecoraio e massimoto con problemi acustici.jpg
pecoraio e massimoto con problemi acustici.jpg (151.18 KiB) Osservato 1987 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
ACQUA ALTA non segue canali
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66308
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Prossimo

Torna a BEREBANDA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti