vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto e d

contenitore indifferenziato di abluverite

vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto e d

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:13

vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto e di quello del campo riverberato.
Allegati
calabrese  omogeneo.jpg
calabrese omogeneo.jpg (50.39 KiB) Osservato 40 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:16

(*): Simone Corelli è un fonico di strepitosa bravura, autore di alcune delle registrazioni che io impiego nelle mie dimostrazioni.


http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/v ... 2a#p145123

lo fagocito ad un STOCAZZO BAMBO
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:17

c'è

un problema di fonici

sulla faccia della terra

secondo me
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:20

mammagari corelli simone conosce la differenza tra suono prodotto e suono riprodotto

e sa cosa fa un microfono che riprende uno strumento musicale che suona

che suina

c'è un rappresentante dei fonici presso l'AES?
Allegati
... visto da fuori r.jpg
... visto da fuori r.jpg (57.9 KiB) Osservato 39 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:39

...e nientemeno che Simone Corelli (*) ha risposto azzeccando in pieno, vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto e di quello del campo riverberato.


http://www.hifi-forumlibero.it/phpBB3/v ... 2a#p145123


è la vecchia tendenza a far scomparire i modi ambientali ( esso riesce ma non vuole svelare come)

ma è una ultropia perchè le onde sono sinusoidali

il campo è oscilloforo punto per punto, frequenza per frequenza

ci sarebbe la corrente continua
(ma ancora non sono stati studiati cavi perusini specifici per la continua)

che è l'equipollente del romore bianco correlato
del gradino de-convoluto
della misura pigliato pulsante ad intervalli frequenziali
dell'integrale dello smanaccio
della quadra senza spigoli
della root mean square
del test del chi quadro coi numeri del tosti romeo e di zaccaria
dell'intervallo di confidenza molto esteso dilatato
del diagramma di wainer-gauss-bode ma senza il picco
col processo inferenziale

una specie di corellligrafiametrometrica e metronomica
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:46

l'omogeneità dello spettro del campo diretto e di quello del campo riverberato.


Oh quante volte, al tacito
Morir d’un giorno inerte,
Chinati i rai fulminei,
Le braccia al sen conserte,
Stette, e dei dì che furono
L’assalse il sovvenir!



non si penza mai al 5 maggio quando si è lontani dal 5 maggio
Allegati
calab e il sovvenir.jpg
calab e il sovvenir.jpg (87.64 KiB) Osservato 39 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:48

Voi qui cosa ne pensate...???

Saluti
F.C.



sarà interessante vedere cosa ne penzano di là
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:52

c'è qualcosa che è andato storto

è nato sfortunato ed è finito disgraziato
Allegati
calab misure delle misure.jpg
calab misure delle misure.jpg (35.1 KiB) Osservato 38 volte
Techron_Tef12.jpg
Techron_Tef12.jpg (121.98 KiB) Osservato 38 volte
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 19:57

si fa pressante una equipollenza col bebbo

entrambi mitomani
entrambi millantatori
entrambi jellati a lutto

non trovarono un accordo mafioso esplicito, bebbo rifiutò

forse giussani sconsigliò
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Re: vale a dire l'omogeneità dello spettro del campo diretto

Messaggio da leggereda tran quoc » 5 nov 2019, 20:01

Messaggio Re: Fabrizio Calabrese ed i segnali pseudorandom

Le misure con segnale scorrelato servono per stabilire l'andamento della risposta in frequenza nelle condizioni più simili ad una reale riproduzione di segnali musicali -registrati- in ambiente. Punto.

_________________
saluti, Tom



maccomunque il rosa si può correlare

io sono più favorevole all'invio del FILE
l'inferno della recchia è lastricato di buone recensioni
Avatar utente
tran quoc
 
Messaggi: 66097
Iscritto il: 17 nov 2015, 22:14

Prossimo

Torna a VARIETA'

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti

cron